Christine Roland-Lévy

FORMAZIONE E CARRIERA
Christine Roland-Lévy ha frequentato scuole in Francia, Inghilterra, Spagna e Stati Uniti. Ciò non solo ha ampliato la sua prospettiva sul mondo, ma le ha anche consentito di acquisire molteplici competenze linguistiche. Il suo background accademico include due Master’s Degree conseguiti con lode, uno in Pedagogia e uno in Psicologia. Ha quindi proseguito con gli studi di dottorato svolgendo attività di ricerca sia in Francia sia negli Stati Uniti, per i quali ha ricevuto una borsa di studio Fulbright. Ha ottenuto il Ph.D. in Psicologia Sociale nel 1981 all’Università di Parigi 5 La Sorbonne. Nel 2002, si è qualificata come Full Professor al Consiglio Nazionale delle Università, dopo aver acquisito l’abilitazione per la supervisione della ricerca (HDR, Habilitation for Research Supervision).

POSIZIONI PRESENTI E PASSATE
Dal 1982 al 1987, ha ricoperto una posizione di ricerca all’Università di Parigi-Descartes. Dal 1987, ha ricoperto la posizione di insegnante e ricercatrice in Psicologia, presso università francesi: prima come Assistant Professor (1987-1989), quindi come Associate Professor (1989-2008), in entrambi i casi all’Università di Parigi 5 La Sorbonne. Si è quindi trasferita da Parigi a Reims, dove ha ricoperto la posizione di Full Professor of Social Psychology (dal 2008 a oggi) presso l’Università di Reims. Oltre ad essere Presidente del Consorzio degli Psicologi Francesi, un ombrello per tutte le associazioni di psicologia in Francia, è President-Elect (2014-2018) dell’International Association of Applied Psychology (IAAP). Precedentemente, ha avuto il privilegio di essere Presidente di due altre associazioni internazionali (International Association for Research in Economic Psychology, IAREP, 1997-1999; Children’s Identity & Citizenship European Association, CiCea, 2008-2010).

RICERCA
I suoi progetti di ricerca si concentrano su questioni sociali all’interno del contesto finanziario ed economico. Le parole chiave principali sono rappresentazioni sociali, socializzazione e condotta. Quindi, la Psicologia Applicata che connette la psicologia sociale e la psicologia economica relativamente a situazioni di vita reale è al centro dei suoi progetti di ricerca. Tra i diversi campi approcciati, si possono menzionare elementi connessi al lavoro e alla psicologia organizzativa, tra i quali la disoccupazione e la pensione, oltre alla salute e al benessere sul luogo di lavoro. Gli argomenti più recenti sono legati al rischio e all’assunzione del rischio, in una serie di contesti differenti, tra cui il rischio finanziario, il rischio nel gioco d’azzardo, nello sport, e sul luogo di lavoro.

ATTIVITÀ ACCADEMICA
Insegnamento e corsi principali:
 Psicologia Sociale Applicata;
 Psicologia del Rischio;
 Psicologia Economica;
 Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni.


ARTICOLI E PUBBLICAZIONI PRINCIPALI

  • Roland-Lévy C., Kmiec R., Lemoine J. (2015) “How are economic crisis and risk linked? An innovative perspective of the social representation theory in connection with behavior”, Social Science Information;
  • Lemoine J., Kmiec R., Roland-Lévy C. (2015) “Social Representation of Risk in a Gambling Context: Comparing gamblers with disorders and controlled gamblers”, [Soumis à] Journal of Gambling Studies;
  • Roland-Lévy C., Lemoine J., Jeoffrion C. (2014) “Health and Well-being at Work: The Hospital Context”, European Review of Applied Psychology, 64(2) 53-62;
  • Ernst-Vintila A., Delouvée S., Roland-Lévy C. (2011) “Under threat. Lay thinking about terrorism and the three-dimensional model of personal involvement. A social psychological analysis”, Journal of Risk Research 13(3) 1-28;
  • Roland-Lévy C., Pappalardo-Boumelki F., Guillet E. (2010) “Representation of the Financial Crisis: Effect on Social Representations of Savings and Credit”, Journal of Socio-Economics 39(2), 137–144;
  • Roland-Lévy C., Kirchler E. (2009) “Psychology in the Economic World”. Applied Psychology: An International Review, 58(3) July 2009, 363-370.